QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

sabato 30 aprile 2016

FRATELLI D'ITALIA E LEGA NORD: IL COMUNICATO POLITICO

Comunicato di Fratelli d'Italia


Fratelli d'Italia e Lega esprimono la loro soddisfazione per la candidatura a sindaco di Elena Leonardi. Una scelta inevitabile e dettata dall'attaccamento ad una cittadina che non può essere sacrificata per logiche di spartizione di potere e di poltrone nella speranza di far tornare quanto prima Porto Recanati ai livelli che tradizionalmente le competono. 
Fratelli d'Italia e Lega hanno in corso un progetto iniziato un anno fa alle regionali e riconfermato ora dall'accordo di Roma che non è nato per opportunismo ma per scelta politica, diversamente dal comportamento ondivago dell'udc negli ultimi anni, quindi non accettiamo insegnamenti in merito.
Preso atto che gli elettori ci chiedevano un cambio di direzione in conseguenza anche del mutare delle condizioni socio economiche del paese, senza rinnegare quanto realizzato, abbiamo provato in questi mesi a costruire la coalizione più ampia possibile per poter garantire un'alternativa di centrodestra più vasta e, insieme, portare avanti temi e strategie nuove per il rilancio di Porto Recanati. 
Abbiamo dialogato con PAC (Rovazzani) che però non si identifica più nel centrodestra. Abbiamo atteso l'udc anche dopo i suoi ripetuti e palesi tentativi di alleanza col PD. Abbiamo salutato e condiviso la scelta di Mozzicafreddo come una scelta che avrebbe potuto tenere insieme tutte queste storie e visioni.
Proseguendo nel lavoro di costruzione di un nuovo progetto comune di centrodestra, abbiamo dovuto purtroppo constatare una inaccettabile mancanza di trasparenza, di condivisione e di volontà di riconosce pari dignità a tutte le forze della coalizione, anche tenendo conto dei risultati ottenuti a Porto Recanati alle ultime regionali. Anche questo ci è stato negato, con maldestri tentativi “sottobanco”.
Infine, abbiamo dovuto prendere atto che ci sono ormai due posizioni inconciliabili: da una parte la gestione del mero potere fine a se stesso e il perpetuarsi di schemi ormai superati, forse alla ricerca di una “rivalsa” personalistica ormai fuori tempo massimo, dall'altra la volontà di ambire ad una politica capace di recuperare un rapporto forte con la nostra identità e le nostre tradizioni fatta da un rapporto leale e non da giochini che non fanno parte della nostra cultura politica e di guardare avanti nell'interesse della nostra città.
Oggi Porto Recanati ha bisogno di ben altro. Ha bisogno di tornare a credere in se stessa, di certezze, sicurezza di una classe dirigente capace di restituire entusiasmo e prospettive.
Non ci piace scendere nelle polemiche specie in quelle personali ma non possiamo accettare lezioni di coerenza da chi vorrebbe rivestire ruoli  primari nel centrodestra portorecanatese ma in provincia siede ancora fra le file del centrosinistra: se c'è una vergogna è proprio questa.
La candidatura di Elena Leonardi è la candidatura di chi ha sempre umilmente con la disponibilità e l'onestà che la contraddistinguono lavorato in maniera costruttiva, e da persone come lei vogliamo che riparta Porto Recanati.
Saranno gli elettori, nel segreto dell'urna, a dirci se hanno la volontà di legittimare questo nuovo percorso politico.


I coordinamenti comunali di Fratelli d'Italia – Alleanza Nazionale e Lega Nord Marche

37 commenti:

  1. Antonia carrassi30 aprile 2016 18:35

    Bel comunicato....scusate la mia ignoranza...ma Elena Leonardi non aveva votato "si" al Burchio? e allora di chi stiamo parlando!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'entra niente. Ma questo sopra è il comunicato pubblicato n° 30 mila.

      Andava segnalato.....

      Elimina
    2. Sei completamente fuori tema. Rileggi e rifletti prima di rispondere!!!!

      Elimina
  2. Quindi si costruirà sul Burchio? Tanta fatica per niente......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ti pare che la Leonardi diventa sindaco? Se arriva a 500 voti potra' ritenersi contenta. Secondo me si candida proprio perche', sapendo di non avere nessuna possibilita', non sara' costretta ad abbandonare il seggio in regione.

      Elimina
    2. Ma che stupidaggine!...
      Se ragionava così allora se ne stava con la lista della Ubaldi e aggiungeva anche lo stipendio da consigliere.
      Fortuna che non tutti fanno politica con la calcolatrice in mano come fa da sempre la DC con le varie coniugazioni.

      Elimina
    3. Lo stipendio da consigliere arriva a circa 200 euro all'anno

      Elimina
    4. Altra stupidaggine.
      200 euro l'anno ? Ma per favore....

      Elimina
  3. Bugie ancora bugie vi state arrpicando sugli specchi ma gli elettori non sono stupidi e non si lasciano comprare da tutte queste parole pompose che dicono solo falsità . Cara elena ti stimavo al punto di averti votato piu volte sia in comune che per la regione ma non svrai piu il miovoto ne quello dei miei familiari.

    RispondiElimina
  4. Ma dove sta scritto il Burchio?
    Non so più leggere?
    Qui c'è da capire che se la Montali aveva vinto qualcosa andava cambiato a destra.
    Non hanno vinto per il Burchio!!
    Qualcuno ce prova a cambia', qualcun altro vorrebbe fare un Ubaldi bis.
    E con tutto quello che ha detto Zaffiri sul Burchio come fate a di' che rifanno il Burchio? Magari Mozzicafreddo ma la Lega no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Leonardi ha votato 3 volte a favore della costruzione sul Burchio, quindi è ovvio che l'incubo del Burchio possa ripresentarsi! Mi raccomando ricordati quando andrai a mettere la crocetta!

      Elimina
    2. Mi sa che non hai capito molto.
      Purtroppo qua non posso farti un disegnino, comunque provo con parole semplici semplici...
      Se Leonardi e lega erano pro-burchio sarebbero rimasti con la Ubaldi ?
      Dai, non è difficile.
      Ubaldi e ing.Mozzicafreddo -burchio sì
      Leonardi e lega - burchio no

      Elimina
  5. Se uno a Porto Recanati è di centrodestra chi dovrebbe votare? Mozzicafreddo e Udc?
    Facciamo tornare sicura la città!

    RispondiElimina
  6. Le chiacchiere stanno a zero. I fatti parlano. Elena quando sapeva di poter vincere con l'intera coalizione ha detto no per non rinunciare al lauto compenso che prende come consigliere regionale. Adesso dice si alla candidatura perchè sa di perdere. La Lega ha fatto ovunque così. Prima fa gli accordi con gli altri partiti di centro destra, poi minaccia FdI di lasciarli da soli se non la seguono e rompono con gli altri. Hanno fatto così ovunque gli hanno dato retta. Bastava avere le p@@@e per mandarsi a quel paese. E qui da noi non le hanno avute. A Porto recanati comandano Zaffiri, Paolini e Ciccioli, lo sapevate?

    RispondiElimina
  7. Comunicato appropriato alle "vergognose" insinuazioni fatte dall'UDC!!!

    RispondiElimina
  8. Argano, per cortesia, non pubblicare più commenti con la parola "burchio".
    Ti prego solo per correttezza intellettuale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Burchio,il tuo peggior incubo!

      Elimina
    2. Il Burchio e' l'incubo di noi cittadini comuni che da due anni e mezzo non sentiamo parlare d'altro ma di altri programmi zero!

      Elimina
    3. Ma i sostenitori della ubaldi che continuano a puntare il dito sulla Leonardi per l'unico errore in 15 anni di cui si parla tanto, non capiscono che stanno facendo un autogol dietro l'altro? Mah...

      Elimina

    4. Caro 7:35, se per Burchio intendi il progetto prenditela con la politica marchigiana (PD recanatese e maceratese-Ubaldi-Pettinari-Leonardi) che per sete di potere stava consegnandoci un disastro eco/sociale come l'HH, sventato in extremis dal CdS.
      Non solo: risolvere il Burchio è stato un dovere del Comune, per evitare guai ben peggiori dell'indennizzo del marciapiedino.

      Se invece ti ha stufato la verità sul Burchio sappi che: 1) Raccontarla è stato il dovere di chi doveva documentare un assalto alla tua terra (tu te ne sbatti, ma da lì viene il grosso dei problemi che ti stanno a cuore, vedi quelli portati da HH e altri colossi/ruderi, cioè criminalità, spaccio, degrado). 2) Quella verità non la sappiamo ancora tutta (quindi dovrai scansare un sacco di gente che te la racconterà, sottoscritto in primis). 3) Quella verità è come il ritratto di Oscar Wilde, che sta bello nascosto in cantina e racconta pittoricamente e palesemente come siamo messi: vecchi, orribili, impresentabili. Conveniva lasciarlo lì di sotto? Fai come ti pare. Io faccio a rovescio: rendiamoci conto di come siamo messi, se vogliamo cambiare in meglio.

      Elimina
    5. NB Sempre a 7:35, ora che col Burchio abbiamo "chiuso" - si fa per dire - hai letto programmi/proposte di altro tipo? Le idee non ci sono perché c'è solo prepotenza, il Burchio era solo una spia di questo fatto e solo te non te ne sei accorto. Te che non ti firmi perché di quella prepotenza hai paura, però le chiedi di cambiare in meglio. Stimolata da chi? Dagli anonimi? Ahahahah!

      Elimina
    6. Alex tu il Burchio lo hai stampato pure sulla carta igienica e sulle tazze con cui fai colazione la mattina.
      Pure nel tuo articolo sui fumetti a Macerata lo hai messo!

      Elimina
    7. Basta con il Burchio, una volta per tutte. Parlate di problemi, programmi, prospettive, futuro !

      Elimina
    8. Il Burchio segna una tappa fondamentale ,la gente ha fermato una speculazione fatta contro i nostri interessi?,la politica ne sta prendendo atto;anche la destra lo usa come macigno sull'intesa con Udc.

      Elimina
    9. Ma che dici, il candidato sindaco della destra era favorevole al burchio e ha sempre votato a favore. Il problema della destra era che se si coalizzavano con udc e fi senza la Leonardi in lista probabilmente non avrebbero avuto nessun eletto. Tutti parlano di 6 liste, ma siete convinti che la destra ne riuscirà a presentare una. Io fino che non la vedo non ci credo. Comunque staremo a vedere

      Elimina
  9. Il partito dell UDC poteva rimanere vivo e vegeto, vincere le elezioni con l'intera coalizione e piazzare vari elementi nella maggioranza di consiglio, di giunta nonché il sindaco molto vicino. E perché l'UDC non ha preferito continuare l'avventura e vincere? È un partito o monopolio? Esiste un solo despota o i candidati possono essere anche altri? Forse nel partito è ora che ci si confronta e ci si mette in discussione tutti. E dico TUTTI!

    RispondiElimina
  10. Fatti avanti nel partito, porta avanti le tue idee e confrontare con quelle degli altri. Vedrai che se sono idee valide ti staranno tutti a sentire e magari riuscirai anche ad emergere e mettere in minoranza i cattivoni che comandano adesso. Però mi viene un dubbio. Tu sei dell' UDC? Se non te ne sei accorto/a il candidato sindaco si chiama Mozzicafreddo e nella lista ci saranno candidati sia di UDC che esterni. Fatti avanti e proponiti magari entrerai anche tu portando una ventata di novità

    RispondiElimina
  11. Sarebbe interessante sapere cosa pensa il sindaco acquaroli dell'UDC potentino con cui ha un accordo politico elettorale.....
    Ahhh ho capito se serve alle poltrone dei capocci fdi va bene altrimenti no
    La vergogna non sapete dove sta di casa..
    In fondo cosa aspettarsi dai nostalgici della fiamma, e dai revisionisti..

    RispondiElimina
  12. Sono dell 'UDC da sempre. Ma ora capisco il perché dell'alleanza con FI. Si somigliano. Tutto passa x una persona sola. Quindi inutile portare idee innovative. Anche perché nel partito c'è già gente nuova. Alla quale, mi sembra, si dia poco spazio. Del tipo :muore Sansone? Muoiono tutti i filistei! Sinceramente invece di entrare e portare nuove idee mi viene più voglia di non andare a votare questa volta...

    RispondiElimina
  13. I politici devono riacquistare credibilità,cancellare ogni interesse privato dai loro progetti,rassegnarsi ad essere soltanto erogatori di servizi,acquistare una cultura della civiltà senza la quale possono ricevere soltanto critiche di incompetenza e FAZIOSITA'. Chissà se questo commento ci"AZZECCA"??????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Praticamente secondo te dovrebbero chiudersi ai domiciliari o fare gli eremiti.

      Elimina
  14. Razza di ingrati !
    Rosalba ha pure fatto un passo indietro rimanendo nell'ombra per i vostri veti e ora voi la pugnalate alla spalle !
    Potevate dirlo prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un passo indietro? Nessuno la voleva, l'elettorato è stanco e dopo la sentenza del Consiglio di Stato è ancora più l'emblema di una politica da superare. Ma chi la votava di nuovo come sindaco? L'unica a non averlo capito è lei.
      E tu.

      Elimina
  15. Anonimo delle 13.12 mi pare che la Ubaldi è da parecchio tempo che va dicendo che non si sarebbe candidata come sindaco. A questo punto mi sembra che l'unico a non averlo capito sei tu. Puoi domandare ai tuoi amici del PD se lei ha mai chiesto di fare il sindaco. Se non sei del PD ma leghista o nostalgico del duce, domanda a loro se ha mai chiesto a qualcuno di fare il sindaco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ogni passo indietro dopo tre avanti!!!!

      Elimina
  16. ...quando era Sindaco, pero', non ricordo tanti liberi pensatori: tutti bravi, ora, a fare la voce grossa! Complimenti.

    RispondiElimina
  17. intervista radioerre oggi del consigliere Leonardi... da brividi

    RispondiElimina